Lunedì 24 Novembre 2014 , Ore 0:46
 
 
Economia, Europa, Italia   18 febbraio 2013

FARE al contrario: ridurre il debito pubblico aumentando la spesa

FARE al contrario: ridurre il debito pubblico aumentando la spesaSi può ridurre il debito pubblico (o meglio il rapporto debito/PIL) aumentando la spesa pubblica, finanziata con le tasse? Sì, si può. E' scritto su tutti i libri di testo di economia: a causa del moltiplicatore keynesiano, l'effetto depressivo dovuto all'aumento delle tasse è minore dell'effetto espansivo dovuto alla spesa pubblica. Pertanto è possibile, anche mantenendo il pareggio di bilancio, aumentare il prodotto interno lordo e così ridurre il rapporto debito/PIL.
Economia, Europa   14 febbraio 2013

Come lo spread è stato usato per imporre l’austerità

Come lo spread è stato usato per imporre l’austerità Un paper di Paul De Grauwe mostra che l'austerità è stata imposta ai PIIGS sulla base della paura dello spread e dei “sentiment” dei mercati. Ma non sono le politiche dei governi che determinano lo spread: è la BCE.
Economia, Italia   29 gennaio 2013

Nazionalizzare per Fermare il Declino

Nazionalizzare per Fermare il DeclinoConvertire in azioni le obbligazioni del Monte Paschi acquistate dallo Stato, che acquisirebbe così il controllo della banca; risanarla in 2-4 anni; venderla sul mercato, addirittura guadagnandoci. No, non è la proposta di qualche impenitente statalista. E’ invece il contenuto di un articolo di Oscar Giannino e Michele Boldrin pubblicato sul sito della lista “Fare […]
Economia   19 novembre 2012

Il Giappone farà la fine della Grecia? I numeri che smentiscono Zingales

Il Giappone farà la fine della Grecia? I numeri che smentiscono ZingalesDavvero, come ha sostenuto Luigi Zingales, il Giappone entro tre anni sarà nelle condizioni della Grecia a causa del suo elevato debito pubblico? Una serie di dati macroeconomici dice che ogni paragone è a dir poco discutibile.
Economia   14 novembre 2012

Video: a che serve lo Stato?

Video: a che serve lo Stato?Riscoprire il ruolo dello stato Abbiamo sottotitolato per voi questo video dell’Istituto Roosevelt, il prestigioso think tank “liberal” americano, vicino al Partito Democratico di Obama. Forse potrà sembrare retorico, ma non negli USA dopo decenni di propaganda contro ogni intervento pubblico nell’economia. E del resto anche da noi ormai da anni impazzano i luoghi comuni […]
Economia, Europa, Italia   22 ottobre 2012

40 anni fa Nicholas Kaldor spiegava perché l’Euro non avrebbe funzionato

40 anni fa Nicholas Kaldor spiegava perché l’Euro non avrebbe funzionatoQuesto testo è stato scritto dall’economista post Keynesiano Nicholas Kaldor nel 1971 (quando la moneta unica europea era solo un progetto sulla carta che si sarebbe realizzato circa 30 anni dopo) in “Effetti Dinamici del Mercato Comune” pubblicato inizialmente su New Statesman il 12 marzo 1971 e ristampato anche (come capitolo 12, pp 187 – […]
Economia, Europa   3 ottobre 2012

L’ambiguità dei socialisti europei di fronte alla crisi dell’euro

L’ambiguità dei socialisti europei di fronte alla crisi dell’euroNonostante qualche segnale positivo, le scelte più importanti della sinistra in Europa ricordano gli errori degli anni '90 e il social-liberismo di Tony Blair
Economia, Europa, Italia   1 ottobre 2012

Il riequilibrio delle bilance commerciali attraverso l’austerità

Il riequilibrio delle bilance commerciali attraverso l’austeritàSin dall’inizio della crisi dei debiti sovrani in Europa, i più accreditati economisti hanno individuato negli squilibri delle partite correnti la sua ragione fondamentale. Paesi come l’Italia, la Spagna, il Portogallo, la Grecia, hanno per anni importato prodotti dal “centro” dell’Unione Europea (la Germania in particolare), accumulando così crescenti debiti (soprattutto privati) con le banche […]
Economia, welfare   25 settembre 2012

Alesina e Giavazzi propongono la sanità all’americana: un sistema fallimentare, costoso e inefficiente

Alesina e Giavazzi propongono la sanità all’americana: un sistema fallimentare, costoso e inefficienteNell’editoriale domenicale sul Corriere della Sera, Alesina e Giavazzi descrivono il sistema sanitario italiano come insostenibile. Eppure costa meno, allo Stato e ai cittadini, che il sistema prevalentemente privato all’americana.  
Economia, Europa   18 settembre 2012

BCE e FED, Quantitative Easing o Prestatore di Ultima Istanza? La confusione regna sovrana…

BCE e FED, Quantitative Easing o Prestatore di Ultima Istanza? La confusione regna sovrana…  di Francesco Saraceno(*) Wolfgang Münchau ha scritto un interessante articolo sul Financial Times di ieri. Per riassumere, Münchau sostiene che vi sia la possibilità che il nuovo programma OMTs [Outright Monetary Transactions, acquisto “illimitato” di titoli del debito pubblico a breve scadenza (fino a tre anni) dei paesi periferici, ndr] lanciato dalla Banca centrale […]
  • Keynes Blog è il blog di
    Guido Iodice e Daniela Palma

    Keynes blog offre una rassegna di idee sulla “grande recessione” iniziata nel 2008 e la cui conclusione pare non essere ancora alle porte.

    E’ proprio vero che i “sacrifici” ci tireranno fuori dalla crisi? Le liberalizzazioni sono una soluzione per aumentare la crescita? Lo spread calerà se ci dimostreremo “responsabili” e applicheremo le ricette di austerità? Oppure, al contrario, i sacrifici deprimeranno la domanda peggiorando le cose? E se è così, quali politiche economiche alternative è possibile e necessario adottare per la ripresa?

    A queste ed altre domande Keynes blog tenterà di rispondere segnalando articoli, saggi, interventi di economisti, pensatori e politici.

    Keynes blog è ideato e curato da Guido Iodice e Daniela Palma.

  • COMMENTI & COMMENTATORI

    moving to france You will need a company for international removals. If you feel you are very knowledgeable in taxes for small businesses, you can skip this one. Training you have completed as an employee or completed elsewhere will not satisfy the education requirements to become a licensed asbestos removal contractor. Aregional relocation covers a radius of all around sixty to one hundred km of atown. The atmosphere around the docks is very festive for all.
    pressure I loved as much as you'll receive carried out right here. The sketch is attractive, your authored material stylish. nonetheless, you command get got an shakiness over that you wish be delivering the following. unwell unquestionably come further formerly again since exactly the same nearly a lot often inside case you shield this hike.
    Il Risparmiatore Meraviglioso D'accordo con il moltiplicatore keynesiano, naturalmente, ma se riferito ad una variabile -la spesa pubblica- definita in modo più dettagliato. Condivido infatti le osservazioni di EUGE e di Mercuzio riguardo alla qualità ed alla produttività della spesa pubblica. Infatti -per usare i termini impiegati da Mari- non credo che Sir John Maynard intendesse stimolare la domanda aggregata promuovendo sprechi, elefantiasi burocratica e corruzione.
    Antonino Scusate, ma se non ho letto male, l'articolo parla di "simulazione" condotta dai tre ricercatori; siamo sicuri che nella realtà le cose poi andranno così?
    iv I libri di testo poi lo dicono che lavorare il 70 % della propria vita per mantenere uno stato significa essere schiavo?
  • Naviga il blog
  • Archivio del blog
  • Meta
  •  
  •  

Switch to our mobile site